SINGLE POST

Credevo ci volesse moltissima forza...

August 22, 2016

 

Credevo servisse moltissima forza, e invece occorreva moltissima dolcezza, verso me stessa, la forza aumentava da sé man mano che lavoravo con dolcezza. Più rispetto i ritmi del mio corpo, più assecondo le sensazioni interne e l'istinto, più mi faccio trasportare: più i miglioramenti sono significativi.

Costanza e perseveranza, sono due ingredienti fondamentali che non devono mai mancare; sono il tapas della pratica, ma da soli possono spingere a forzare. Forzare non è mai bene. Manca equilibrio. Il fuoco, il tapas va bilanciato con la consapevolezza e l'ascolto dei propri limiti; che sono degli ottimi maestri di umiltà e spesso anche degli obiettivi da raggiungere e superare. Se da un lato ci spronano a migliorarci, dall'altro ci rimettono subito al nostro posto quando l'ego si prende troppo spazio e ci annebbia un po' la mente.  

Per questo la mia guida è la dolcezza, per trovare sempre uno spazio per la pazienza, per la comprensione e per il perdono in ogni asana ed in ogni situazione.  

Please reload

​© 2018 Giulia.devayoga

Follow me on

Facebook

Instagram

Restiamo in contatto

Garda Coupon mini.jpg